Vespa sull'onda

“Vespa sull’Onda”: riuscita l’impresa sullo Stretto di Messina

 

Una Vespa d’epoca, trasformata in veicolo “anfibio”, è riuscita nell’impresa di attraversare i 3.3 km dello Stretto di Messina. L’evento si è svolto domenica mattina 30 luglio 2017: accompagnata in mare da un “corteo” di scafi e gommoni di turisti e supporters, la Vespa è partita da Torre Faro, sulla costa nord della Sicilia per approdare sulla spiaggia calabrese di Cannitello.

 

A guidare la Vespa “anfibia” c’era Franceso Foti, docente di Meccanica e macchine all’istituto nautico Fermi di Bagnara e vicepresidente del Vespa club di Villa San Giovanni, promotore dell’impresa, sotto l’egida del Vespa Club d’Italia.

La Vespa, modello faro basso del 1953, era posizionata su una struttura di acciaio e alluminio e, mediante una catena cinematica, trasmetteva il moto ad un’elica, mentre il galleggiamento era affidato a due Kayak biposto.

 

Spiega il direttivo del Vespa Club di Villa San Giovanni: “Il progetto dell'attraversamento dello Stretto di Messina in Vespa nasce dalla passione e dall'inventiva di un vespista di Villa San Giovanni, Francesco Foti, vice presidente del Vespa Club locale ed esperto appassionato della mitica due ruote. La realizzazione di questo straordinario progetto trova per primo nell'amico Francesco Pratticò, Presidente del locale Vespa Club e autentico Vespista, un prezioso collaboratore. La fase realizzativa del progetto si è sviluppata nella Sede Coordinata di Villa San Giovanni dell’Istituto Nautico Enrico Fermi di Bagnara Calabra, presso la quale Francesco Foti è attualmente docente di Meccanica e Macchine. Il tutto ha preso forma grazie all'entusiasmo con cui il dirigente scolastico Prof.ssa Graziella Ramondino ha accolto l'idea, alla professionalità del Prof. Mario Malavenda, responsabile dell'officina macchine utensili, e dall'assistente tecnico Antonino Greco, che hanno curato la parte telaistica e l'assemblaggio. In ultimo, grande impegno e passione del gruppo di allievi che ha partecipato attivamente alla fase realizzativa”.

 

L’impresa del team di Vespisti, docenti e studenti calabresi entra così nella storia di Vespa, lunga oltre 70 anni, rievocando quella compiuta nel 1952 dal francese Georges Monneret che, con la sua Vespa faro basso resa anfibia, attraversò il Canale della Manica – 560 km da Calais, in Francia, a Dover, in Inghilterra – in sole 5 ore.

 

Scopri di più su https://www.facebook.com/Vespasullonda

 

Top

continents

Closex
  • {{item.Name}}
Back

nations

Closex
Back

country sites

Closex
Back

info

Closex

{{nation.CountrySite[0].Name}}

{{nation.CountrySite[0].Address}}

{{nation.CountrySite[0].ZipCode}}

{{nation.CountrySite[0].City}}

{{nation.CountrySite[0].Email}}

{{nation.CountrySite[0].Phone}}

{{nation.CountrySite[0].Phone2}}

{{nation.CountrySite[0].Fax}}

{{nation.CountrySite[0].Fax2}}

{{nation.CountrySite[0].URL}}

Back

info

Closex

{{countrySite.Name}}

{{countrySite.Address}}

{{countrySite.ZipCode}}

{{countrySite.City}}

{{countrySite.Email}}

{{countrySite.Phone}}

{{countrySite.Phone2}}

{{countrySite.Fax}}

{{countrySite.Fax2}}

{{countrySite.URL}}