Food

Stoffe, fiori e street food: una giornata tra i mercati di Hanoi

In Vespa per scoprire la magia delle bancarelle della capitale vietnamita
SHARE THE STORY

In Vespa per scoprire la magia delle bancarelle della capitale vietnamita, tra zuppe a base di cocco, abiti di seta e indimenticabili sessioni di shopping notturno.

Durata: dal mattino alla sera, meglio se nel weekend

Itinerario: uno slalom tra i quartieri di Hanoi, 12 chilometri totali

Equipaggiamento: zaino e bauletto Vespa, per riporre tutti gli acquisti

Hanoi è una metropoli gigantesca, ma il suo cuore cittadino è compatto e con un carattere molto, molto marcato. Diverse zone sembrano ancora cartoline uscite da un tempo passato, e i suoi mercati sono angoli frizzanti, pieni di vita. Morale? Mettiamoci comodi e facciamo spazio, nello zaino, nel bauletto e nel sottosella della nostra Vespa, perché sarà impossibile finire il nostro itinerario tra le bancarelle della capitale senza una montagna di acquisti. Prima di tutto saliamo in sella e…prendiamocela comoda. Meglio iniziare gli acquisti dopo le 11 del mattino: qui i commercianti sono convinti che porti sfortuna se i primi clienti provano a contrattare o se vanno via senza acquistare nulla, quindi meglio non sfidare la scaramanzia e avere pazienza.

Per goderci la colazione, dunque, partiamo dal mercato Nam Dong, che si trova nel distretto omonimo, vicino al lago Xa Dan. L'ingresso si trova su Ho Dac Di Street e al suo interno troveremo innumerevoli bancarelle specializzate in Sweet soup, una zuppa dolce a base di cocco e gelatine. Ok, sulla carta non sembra un granché, ma il gusto è davvero ottimo. Se invece non vogliamo esagerare con gli zuccheri, o proprio non tolleriamo la consistenza della zuppa, possiamo comunque ripiegare sul porridge dolce, votato dagli abitanti di Hanoi come il migliore della città. Non faremo fatica a trovare lo shop specializzato all’interno del mercato.

Con la giusta carica di energia, si può dunque partire a caccia di curiosità, abiti low cost e sì, ancora una volta specialità culinarie. Come prima tappa, viaggiamo veloci verso il Cho Hom Market: le migliori bancarelle di tessuti pregiati le troviamo proprio qui. Possiamo comprare le stoffe e portarle da un sarto per farci confezionare un abito su misura, o semplicemente scattare fotografie spettacolari tra colori intensi e trame decorate. Il nostro Instagram ne sarà felice.

Proseguiamo poi verso Hang Da Market. Non lasciamoci ingannare dalle bancarelle di frutta e verdura all'ingresso di questo gigantesco mercato coperto: qui si compra ben altro. Saliamo al secondo e terzo piano, dove si può trovare una vastissima selezione di vestiti, abiti e scarpe, nuovi o vintage. È  il posto ideale se stiamo cercando un áo dài , l’incantevole abito lungo vietnamita: puntiamo a quelli di seta, li riconosceremo senz'altro grazie alle loro mille pieghe e i loro colori sgargianti.

È arrivata l’ora di pranzo. Perfetto. Visto che in sella alla nostra Vespa si può raggiungere ogni angolo di Hanoi, dirigiamoci verso Yen Phu, un mercato per nulla turistico. Qui potremo esplorare tutte le sfumature dello street food vietnamita, preparato secondo le regole della tradizione. Prima di rientrare in hotel, facciamo una piccola tappa al Quang Ba Flower Market: si tratta – come si intuisce dal nome - di un mercato dei fiori, uno dei più grandi di tutto il Paese. Un incantevole groviglio di profumi che esplode dai cesti delle biciclette, con fiori provenienti da ogni parte del Vietnam raccolti in mazzi colorati e composizioni stravaganti. A prezzi più che onesti.

E se avessimo avuto la fortuna di essere capitati ad Hanoi proprio durante il weekend? In tal caso verso sera spingiamoci verso Hang Dao Street, nella zona dell’Old Quarter, e buttiamoci nella mischia per vivere un'entusiasmante esperienza tra cibo, souvenir, gadget assurdi e fiori di ogni tipo, veri o di plastica. Il Mercato notturno del fine settimana resterà per sempre nel nostro cuore: le luci, le lanterne di carta e il fumo dei carretti di street food ci regaleranno un ricordo indelebile di questa città magica.

Top